Social Icons

28 aprile 2012

Auto elettrica: sì o no?



   Riflessione Questo non è il solito articolo che riguarda le novità nel mondo dell'automobile. Vorrei fare in questo piccolo spazio una breve riflessione sull'auto elettrica al giorno d'oggi. Ci dicono che sia il futuro, che tra pochi anni utilizzeremo solamente auto elettriche ECO. In televisione vediamo pubblicità di varie Twizy pubblicizzate da un noto DJ, di auto hybrid, full-hybrid o con la cosidetta tecnologia micro-hybrid drive.

In particolare vorrei soffermarmi su quelle auto completamente elettriche, quindi che al posto del solito inquinante, rumoroso e dannoso propulsore termico è presente un motore elettrico alimentato da batterie poste sotto i sedili oppure nel bagagliaio.

   Proposte Al momento l'auto elettrica più famosa in vendita in Italia è la Renault Twizy. E' una piccola citycar lunga meno di una Smart (234 cm) equipaggiata con un motore elettrico da 16 cavalli che può raggiungere la velocità massima di circa 80 km/h.
Passiamo ai prezzi. Si parte da 6.990 euro per la versione base ma non bisogna dimenticare che la Renault è riuscita a mantenere i costi relativamente bassi solo perchè oltre al costo della macchina bisogna sborsare 50 euro al mese per le batterie che vengono fornite in leasing. Certo è che il costo di un "pieno" è di pochi euro (circa 2.50 per la precisione) ma l'autonomia è di 100 km, appena sufficienti per una citycar.
Per quanto riguarda il design la vettura della losanga non passerà certamente inosservata grazie proprio alla forma particolare "a uovo" che ricorda vagamente quella della rivale a benzina Smart.

Un'automobile che suscita interesse nei cugini d'oltralpe fa parte della gamma Z.E denominata ZOE. Quest'ultima è un'utilitaria lunga 4.08 m alimentata da un propulsore elettrico capace di ben 88 cv con un'autonomia (dichiarata) di 210 km.
Il design della vettura presentata al Salone di Ginevra 2012 ci appare moderno e compatto con alcune linee che ricordano la nuova Yaris ma che tutto sommato si presenta molto originale. Le linee anticipano il futuro corso stilistico della Renault con i fari allungati che occupano gran parte del frontale.
I prezzi dichiarati partono da 21.650 euro in allestimento di base Life, ricordando che bisogna versare 79 euro mensilmente per il noleggio delle batterie per una durata di 36 mesi. Il punto fondamentale è che in Francia l'automobile è già ordinabile ad un prezzo di 15.700 euro grazie agli incentivi statali già emanati dal governo di Parigi.

La ZOE, grazie alle caratteristiche del motore, all'autonomia e soprattutto al prezzo sembra una validissima alternativa alle utilitarie "inquinanti" come Fiat Punto, Peugeot 208 oppure Toyota Yaris. In Italia però, gli incentivi statali non sono ancora stati emanati per cui la vetturetta della losanga supererebbe la soglia psicologica dei "20.000" dirottando in questo modo gli acquirenti su altri prodotti. Il testo unico Ghiglia-Lulli dell'agosto 2011 che prevede un bonus di 5.000 euro è infatti ancora in attesa di approvazione.

Le considerazioni sulle auto elettriche e sulla loro futura diffusione sono ancora tante per cui cercherò di proporre settimanalmente questo tipo di riflessioni.

Buona domenica!




 

Note legali

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Questo blog non viene aggiornato con una periodicità prefissata e viene utilizzato materiale reperibile liberamente su Internet. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Nel caso ci fossero contenuti che violino i copyright preghiamo di contattare l'autore all'indirizzo serban.rotaru@live.it.

Licenza (CC)

Prossimi eventi

06.03.2014 - 16.03.2014

Salone di Ginevra (clicca per scoprire di più)




 
Blogger Templates