Social Icons

10 febbraio 2014

Nuova Mini 2014: la regina delle premium si rinnova


L'auto   382 cm di lunghezza. Potenze fino a 192 cavalli. Prezzi "esclusivi". Gli ingredienti per la nuova incarnazione della classica automobile inglese ci sono tutti. Ma con delle novità; il downsizing è arrivato anche nella casa bavarese (la Mini è proprietà BMW dal 2001). Ciò comporta l'introduzione di propulsori inediti che potranno far storcere il naso agli appassionati di vecchia data.
Sulla base di gamma, la One, verrà montato un propulsore 1.2 l di cilindrata con una potenza di ben 102 cavalli che offriranno prestazioni di tutto rispetto per coloro che vorranno provare l'esperienza Mini ad un costo contenuto...

Un consumo dichiarato estremamente basso per un benzina, 4.6 litri ogni 100 km e il cronometro che segna 9.9 secondi per il classico 0-100km/h.
Sarà presente anche un inedito 1.5 diesel 3 cilindri con una potenza di 95 cavalli e 220 Nm disponibili ad un basso numero di giri, come da tradizione dei motori a gasolio.
La versione che tutti gli appassionati stanno aspettando però è la Cooper e la Cooper S. La prima è spinta da un 1.5 l TwinPower Turbo da 136 cavalli, propulsore che promette di coniugare sportività e consumi ridotti. La S invece sarà dotata di un 2.0 l sempre TwinPower Turbo da 192 cavalli superando di quasi 20 cavalli il noto 1.6 dell'attuale generazione. Tutto ciò si traduce in prestazioni fenomenali (ricordiamo che il peso è diminuito rispetto all'attuale generazione) ma con consumi di soli 5.7 litri/100km.
Per quanto concerne l'aspetto, siamo di fronte ad un auto inconfondibile. Le dimensioni sono leggermente cresciute in tutte e tre le dimensioni ma senza stravolgere lo stile. Lo spazio interno risulta meglio sfruttato e il volume del bagaglio aumentato.
Gli appassionati potranno notare i nuovi gruppi ottici, ridisegnati e disponibili con versioni a led, la grande calandra cromata e il tipico tetto piatto. Il passo allungato, i cerchi di grandi dimensioni, la lunghezza complessiva relativamente ridotta (in un mercato nel quale le utilitarie toccano e spesso superano i 4 metri) fanno sì che la nuova Mini sia un'auto desiderabile con un aspetto sportivo accentuato dallo scarico doppio centrale (presente sulla S).

     

   Prezzi   Il marchio bavarese, BMW, ha creato grazie alla Mini una nuova nicchia di mercato. Si tratta delle utilitarie premium, auto piccole, sicuramente non economiche ma che offrono confort, accessori e un'esperienza di guida assimilabili alle sorelle maggiori.
Ad oggi, in Italia sono state annunciati i prezzi della Cooper, Cooper D e della sportiva Cooper S. Si parte dai 20.700 euro per arrivare ai 24.950 della top di gamma passando per i 21.950 euro della versione a gasolio. La personalizzazione della vettura sarà un punto focale della rinnovata piccola inglese, per cui grazie al folto catalogo di accessori i prezzi delle versioni base potranno lievitare considerevolmente.









 

Note legali

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Questo blog non viene aggiornato con una periodicità prefissata e viene utilizzato materiale reperibile liberamente su Internet. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Nel caso ci fossero contenuti che violino i copyright preghiamo di contattare l'autore all'indirizzo serban.rotaru@live.it.

Licenza (CC)

Prossimi eventi

06.03.2014 - 16.03.2014

Salone di Ginevra (clicca per scoprire di più)




 
Blogger Templates